top of page

La fine degli Influencer?

Aggiornamento: 1 ago 2021

Chi sono gli influencer e cosa fanno? Davvero chi spera che la loro fine sia ormai questione di poco tempo ha ragione?

Negli ultimi anni, con sempre più insistenza, si è diffusa la presenza degli influencer tra le figure professionali (e non solo) del web e dei social network. Parliamo di comunicazione digitale, e facciamo riferimento a una persona che ha queste abilità:

  • E’ esperta di un determinato argomento (che sia moda, make up e molto altro ancora);

  • Ha un blog personale o una pagina social con tanti follower;

  • Condivide contenuti di grande successo;

  • Partecipa a eventi e meeting.

Oltre alla conoscenza di un particolare argomento, un influencer si espone. Mostra i suoi pareri e opinioni che possono andare a “influenzare” (come dice il nome stesso) un vasto numero di follower e utenti. Grazie al corretto personal branding questa persona riesce a migliorare la propria reputazione. Questa è data da autorevolezza, dalla sua capacità di comunicazione e di interazione. Un influencer è quindi un mediatore tra chi produce un prodotto e chi lo vuole provare.


Che percorso serve per diventare influencer?
Non è solo l’uso quotidiano di Instagram a fare la differenza, ma è l’interazione con i follower. Per riuscire a sfondare, senza acquistare follower inutilmente, è bene creare un tuo pubblico di interesse. Altro passo importante è quello legato allo storytelling, ovvero allo stile narrativo che usi per dare consigli.

Ma se vuoi diventare un vero influencer devi avere costanza, perché i follower dovranno arrivare da soli, man mano che vai a migliorare il tuo operato. Ciò vuol dire pubblicare sempre foto e video di qualità, e Stories che siano accattivanti. Ma anche didascalie che spingano all’interazione! Ma questa è una conseguenza: se sei credibile, se sei unico e interessante, il click e il like arriva.

Potenzialmente siamo tutti in grado di diventare un personaggio capace di influenzare gli altri. Almeno se partiamo da una buona comunicazione e la conoscenza di un certo tema specifico.

  • Portata dei post: quanto sei conosciuto? Quanto sai relazionarti e soprattutto che tipo di progetto stai promuovendo e dove si trova?

  • Pertinenza: parliamo di competenza della persona, della fiducia che si ottiene e dell’affinità che si crea con la community.

  • Frequenza: in base al tema che hai scelto, viene considerata la percentuale con cui appari sugli stream social.

Quindi per chi sperava che i monde degli Influencer fosse un mondo in decadenza purtroppo si sbaglia di grosso, questo loro mondo e modo di sponsorizzare prodotti e brand è definito influencer marketing

22 visualizzazioni0 commenti

تعليقات


Scopri la soluzione Clics per il professionista del marketing efficiente

Resta sempre aggiornato

Non perdere mai un aggiornamento

Grazie per l'iscrizione!

bottom of page